SEDE ISTITUTO: via Ghizzi 5/a - 52043 - Castiglion Fiorentino (AR) - tel. 0575/ 658019 fax 0575/656919 - Email: aric819002@istruzione.it
Pec: aric819002@pec.istruzione.it

cura ed educazione per tutti i bambini

 

Gli obiettivi formativi della scuola dell’infanzia sono i seguenti:

  • Conoscere se stessi e rafforzare la propria identità

  • Rafforzare atteggiamenti di sicurezza stima di sé e fiducia nelle proprie capacità

  • Prendere coscienza e consapevolezza del proprio corpo; usare il corpo per conoscere, comunicare, esprimersi e relazionarsi.

  • Interagire in maniera costruttiva con adulti e coetanei

  • Comprendere la necessità di rispettare le regole e le norme sociali fondamentali per una convivenza democratica

  • Saper ascoltare, comprendere messaggi: utilizzare la lingua come strumento di comunicazione e come strumento di pensiero

  • Vivere e sperimentare forme diverse di espressione e comunicazione anche in contesto di gioco libero e guidato

  • Assumere atteggiamenti di rispetto cura e apprezzamento nei confronti dell’ambiente

  • Iniziare a dare significato e ordine alle conoscenze acquisite: esplorare, osservare, mettere in relazione, confrontare, ragionare, riflettere, raccontare, rappresentare, progettare, discutere su esperienze reali e fantastiche

  • Collaborare e cooperare perseguendo un obiettivo comune

  • Affrontare serenamente le divergenze evitando che sfocino in conflittualità

L’apprendimento

L’apprendimento avviene attraverso:

  • l’esperienza,

  • l’esplorazione,

  • i rapporti tra bambini, con la natura, gli oggetti,

  • l’arte, il territorio e le sue tradizioni,

  • la rielaborazione individuale e collettiva delle esperienze

  • le attività ludiche

L’ambiente di apprendimento

L’ambiente di apprendimento è organizzato dalle insegnanti in modo che ogni bambino si senta riconosciuto, sostenuto e valorizzato:

  • LO SPAZIO ACCOGLIENTE ( espressione della pedagogia e delle scelte educative)

  • IL TEMPO DISTESO ( nel quale in tutta tranquillità il bambino possa giocare, ascoltare, osservare, capire, esplorare, dialogare )

  • LA DOCUMENTAZIONE ( come processo che produce tracce, memoria e riflessione )

  • LO STILE EDUCATIVO ( fondato sull’ascolto, sull’osservazione, sulla progettualità)

  • LA PARTECIPAZIONE (che permette di stabilire, sviluppare, incoraggiare il dialogo)

Metodologia e didattica

Approccio globale

Attenzione agli spunti dei bambini

Pedagogia attiva

Attività laboratoriali

Gioco

Esperienze dirette

Il Curricolo

I campi di esperienza

  • Il sè e l'altro

  • Il corpo e il movimento

  • Immagini, suoni, colori

  • I discorsi e le parole

  • La conoscenza del mondo

Rapporti scuola/famiglia

• Nel mese di settembre si tiene l’assemblea dei genitori per presentare la programmazione annuale delle classi evidenziando i percorsi, le attività e aspetti organizzativi.

. Nel mese di ottobre si tiene l’assemblea dei genitori per presentare la programmazione annuale di tutte le classi evidenziando i percorsi, le attività laboratoriali e di progetto che si intendono realizzare

• Ogni bimestre vengono realizzati incontri con i rappresentanti dei genitori per condivisioni sull’andamento dei percorsi intrapresi dagli alunni .

• Nel corso dell’a.s. si tengono due colloqui individuali con le famiglie

Le scuole dell'Infanzia

Altro in questa categoria: in cammino… per diventare grandi »
Top