Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy and privacy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

SEDE ISTITUTO: via Ghizzi 5/a - 52043 - Castiglion Fiorentino (AR) - tel. 0575/ 658019 fax 0575/656919 - Email: aric819002@istruzione.it


Pec: aric819002@pec.istruzione.it

in cammino… per diventare grandi

 

Gli obiettivi formativi della scuola primaria sono i seguenti:

  • Acquisire consapevolezza della propria identità, costruendo un’immagine positiva di se stessi
  • Relazionarsi con gli altri positivamente, assumendo gradualmente atteggiamenti cooperativi e solidali
  • Riconoscere l’importanza delle regole e saper interiorizzare e far propri atteggiamenti di rispetto e consapevolezza
  • Acquisire abilità strumentali e gradatamente competenze da utilizzare in contesti di apprendimento e di esperienza
  • Utilizzare i vari linguaggi come strumenti di espressione e comunicazione
  • Imparare ad assumere le responsabilità e a rispettare gli impegni
  • Sperimentare e ricercare soluzioni diverse, intraprendendo anche strade nuove e personali
  • Acquisire interesse e curiosità nell’indagare e sperimentare la realtà, per far proprie nuove conoscenze
  • Superare gradualmente le conoscenze e le pratiche implicite, gli automatismi, avviandosi verso la consapevolezza e l’intenzionalità

L’apprendimento

L’apprendimento avviene attraverso:

  • l’esplorazione e la sperimentazione sul campo
  • il contatto diretto con la natura
  • la conoscenza del territorio e delle sue tradizioni
  • la cooperazione tra bambini
  • la rielaborazione individuale e collettiva delle esperienze
  • la comunicazione e lo scambio reciproco
  • l’attività laboratoriale
  • la solidarietà e l’aiuto reciproco
  • Didattica differenziata

L’ambiente di apprendimento

L’ambiente di apprendimento è organizzato in modo che ogni bambino si senta riconosciuto, sostenuto e valorizzato:

  • LO SPAZIO ACCOGLIENTE E FLESSIBILE (che comunichi agio e benessere e che faciliti approcci operativi alla conoscenza diversificati)
  • IL TEMPO DISTESO (nel quale ogni bambino possa trovare il “suo passo” per capire, osservare e apprendere)
  • LA DOCUMENTAZIONE (come processo che produce tracce, memoria e riflessione)
  • LO STILE EDUCATIVO (fondato sull’ascolto, sulla comprensione, sull’osservazione, sulla progettualità)
  • LA PARTECIPAZIONE (che promuove l’incontro, il confronto e il rispetto reciproco)

Metodologia e didattica

  • Lezioni frontali
  • Esperienze dirette sul campo
  • Valorizzazione delle esperienze
  • Riflessione e rielaborazione delle esperienze
  • Attività individuali e lavori di gruppo
  • Cooperative learning
  • Attività laboratoriali
  • Attività artistico/espressive e teatrali
  • Attività di ed.ambientale
  • Percorsi individuali e personalizzati
  • Attività di recupero e potenziamento

Il Curricolo

  • muove verso l’INTEGRAZIONE dei saperi
  • promuove l’INTERAZIONE nell’apprendimento
  • privilegia l’ESPERIENZA come approccio cognitivo
  • potenzia i LINGUAGGI verbali e non verbali
  • recupera l’OPERATIVITA’ in un coinvolgimento pieno della persona, per lo sviluppo del pensiero logico/creativo

Rapporti scuola/famiglia
• La comunicazione con le famiglie deve essere chiara e coerente, che espliciti i traguardi raggiunti, ma non tralasci di evidenziare le difficoltà o i punti di debolezza realmente evidenziati
• All’inizio dell’anno scolastico si tiene l’assemblea dei genitori degli alunni delle classi prime per illustrare gli aspetti organizzativi e didattici della scuola
• Nel mese di ottobre si tiene l’assemblea dei genitori per presentare la programmazione annuale di tutte le classi evidenziando i percorsi, le attività laboratoriali e di progetto che si intendono realizzare
• Ogni bimestre vengono realizzati i colloqui individuali con le famiglie per informazioni sull’andamento dei percorsi intrapresi dai singoli alunni o dalla classe
• La valutazione è effettuata al termine di ogni quadrimestre e comunicata alla famiglia con la scheda di valutazione

La scuola Primaria

Top