Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy and privacy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

SEDE ISTITUTO: via Ghizzi 5/a - 52043 - Castiglion Fiorentino (AR) - tel. 0575/ 658019 fax 0575/656919 - Email: aric819002@istruzione.it
Pec: aric819002@pec.istruzione.it

Domenica, 25 Giugno 2017 13:45

Inclusione

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Piano Annuale per l’Inclusività (PAI)

Il nostro Istituto ha individuato come priorità quella di favorire il successo formativo di tutti gli studenti con una particolare attenzione al sostegno delle varie forme di diversità, di disabilità o di svantaggio.

Questo obiettivo è perseguibile in modo coerente attraverso la personalizzazione degli insegnamenti e la valorizzazione delle diversità, nella prospettiva dello sviluppo delle potenzialità di ciascuno. Come ribadito dalla normativa più recente relativamente ai Bisogni Educativi Speciali (direttiva 27.12.2012 e C.M. n. 8 del 6 marzo 2013) la scuola può avvalersi dell’autonomia che le attribuisce la normativa per attuare tutte le forme di flessibilità necessarie ad attuare percorsi didattici individualizzati, nel rispetto del principio dell’integrazione degli alunni nella classe e nel gruppo.

A fronte di situazioni piuttosto diffuse di disagio dovute a fattori socio-economici o culturali e di difficoltà di apprendimento non riconducibili a disturbi clinicamente fondati, le criticità più rilevanti e che per questo necessitano di interventi mirati e condivisi, riguardano gli alunni stranieri, i diversamente abili e gli alunni con Disturbi Specifici ell’Apprendimento.

Alunni stranieri

Nell’Istituto sono attualmente iscritti 188 alunni di nazionalità straniera, che rappresentano il 15,2% del totale. Molti sono nati o scolarizzati in Italia e inseriti nel tessuto sociale, altri di più recente immigrazione richiedono un intervento fortemente personalizzato.

I numeri relativi agli alunni stranieri ed alle loro provenienze sono suscettibili di variazioni in corso d’anno. Negli ultimi anni oltre agli arrivi si registrano vari casi di ritorno nei paesi di origine a causa della perdita del lavoro e del costo più elevato della vita.

L’Istituto aderisce al “Protocollo di Accoglienza” dei Comuni Consorziati con le scuole di riferimento.

Il Protocollo si propone di:

- Definire pratiche condivise all’interno delle Scuole in tema di Accoglienza di alunni stranieri;

- Facilitare l’ingresso di alunni di altre nazionalità nel Sistema Scolastico;

- Sostenere gli alunni neo-arrivati nella fase di adattamento;

- Favorire un clima di accoglienza e l’integrazione di alunni stranieri e svantaggiati;

- Promuovere la collaborazione tra scuola e territorio;

- Promuovere la piena utilizzazione delle risorse, lo scambio delle esperienze e la collaborazione tra insegnanti.

Viste le disposizioni in materia, gli alunni stranieri verranno inseriti nelle classi in base all’età anagrafica (salvo ripetenze), in casi eccezionali (scolarità pregressa con un numero inferiore o superiore di anni di scolarità o anno scolastico non pienamente maturato) potranno essere inseriti nella classe immediatamente precedente. La decisione in merito è delegata dal collegio ad una commissione costituita dall’insegnante funzione strumentale dell’area 3 e da due insegnanti delle due classi contigue interessate, scelti dal dirigente fra quelli del plesso in cui deve essere effettuato l’inserimento.

L’inserimento in corso d’anno degli alunni stranieri terrà conto anche del numero complessivo degli alunni e della presenza di altre situazioni particolari nelle classi.

Alunni diversamente abili

L’ambito scolastico è il terreno in cui devono coesistere la collaborazione e la stimolazione reciproca tra scuola, famiglia e servizi del territorio, per garantire l’esercizio del diritto all’educazione e all’istruzione, nonostante la presenza di gravi difficoltà dovute a situazioni di disabilità.

Nel nostro Istituto gli alunni diversamente abili sono attualmente 29.

In particolare, l’Istituto si giova di una cultura dell’integrazione che ha radici nelle prime sperimentazioni dell’inserimento dei diversamente abili nella scuola comune, accoglie e cerca di potenziare al massimo le abilità degli alunni inseriti, considerando anche la ricchezza di esperienze educative e di rapporti umani che deriva dalla presenza delle differenze nelle classi.

L’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili si realizza attraverso:

- la stesura del Piano Educativo Individualizzato;

- la programmazione didattica con il gruppo docente;

- la collaborazione con le famiglie e con gli Enti e le agenzie del territorio

- verifica e aggiornamento del profilo dinamico funzionale per gli alunni in uscita

- elaborazione al termine di ogni anno scolastico del Piano Annuale per l’Inclusione.

La programmazione didattica è uno strumento necessario al fine di elaborare un piano personalizzato inserito nella programmazione educativa e didattica della classe, con contenuti di fondo comuni

ma con tempi, cadenze e forme diversificate. Questa si esplica in modo organico nel Piano Educativo Individualizzato che raccoglie la documentazione degli interventi interprofessionali che vengono programmati, sistematicamente verificati e riprogettati per l’alunno diversamente abile.

Per la progettazione ed attuazione del P.E.I. si costituisce un Gruppo di Lavoro composto dal D.S. dagli Insegnanti di sostegno, dagli Insegnanti del modulo, dai Genitori dell’alunno, dagli Operatori dell’A.S.L. e dalle Assistenti alle Autonomie. Le riunioni hanno luogo di norma due volte nel corso dell’anno scolastico, presso la sede di via Ghizzi.

Le attività previste dal P.E.I. sono calibrate per consentire ai discenti di progredire secondo le possibilità individuali e vengono sviluppate all’interno del lavoro comune della classe, facendo anche ricorso a materiale didattico specifico. Con tale progettazione, insieme al perseguimento di obiettivi cognitivi compatibili con le caratteristiche individuali, si intende particolarmente sviluppare la coscienza di sé e delle proprie capacità per favorire l’autonomia e la socializzazione.

In corso d’anno potranno essere presentate richieste specifiche per la sperimentazione e l’acquisto di attrezzature, sulla base della rilevazione dei bisogni effettuata dalla commissione preposta.

Per stimolare l’autonomia e la socializzazione continua la collaborazione con l’Amministrazione Comunale per assicurare la presenza di operatori Assistenti alle Autonomie di Base, che nei casi più impegnativi collaborano fattivamente con i docenti del team per la realizzazione del piano personalizzato.

Disturbi specifici dell’apprendimento

Particolare attenzione è riservata agli alunni con certificazione D.S.A., in riferimento alla legge n° 170 dell'8 ottobre 2010 che prevede nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico.

Per questi alunni, sulla base delle certificazioni, i docenti in accordo con i responsabili dell’obbligo scolastico predispongono il PDP (Piano Didattico Personalizzato), con eventuali strumenti compensativi e/o misure dispensative. In presenza di richieste dei genitori accompagnate da diagnosi, che però non danno diritto alla certificazione di disabilità o di DSA, i consigli di classe possono valutare l’opportunità di formulare o non formulare un Piano Didattico Personalizzato, avendo cura di verbalizzare le motivazioni della decisione.

 

Documenti utili e riferimenti normativi:

-INDICAZIONI BES

- PAI (Piano Annuale per l'Inclusione)  

-SCHEDA Profilo Dinamico Funzionale (PDF)    Unknown.png      

Files:
Modello PDF 19 word
Data 06-10-2018 Dimensioni del File 71.01 KB Download 43 Scarica
(PDF)   icona word 300x300           

-PDP (Piano Didattico Personalizzato)   Unknown.png                    

Piano Didattico Personalizzato 19 word
Data 06-10-2018 Dimensioni del File 551 KB Download 43 Scarica
icona word 300x300

 

-PEI Infanzia     Unknown.png                                                   

PEI Infanzia 2019 word
Data 20-10-2018 Dimensioni del File 69.5 KB Download 29 Scarica
  icona word 300x300

-PEI Primaria        Unknown.png                                         

PEI Primaria 2019 word
Data 20-10-2018 Dimensioni del File 73.5 KB Download 23 Scarica
         icona word 300x300

-PEI Secondaria      Unknown.png                                           

PEI Secondaria 2019 word
Data 20-10-2018 Dimensioni del File 73.5 KB Download 33 Scarica
    icona word 300x300

-Codici ICD –OMS

-Protocollo di accoglienza alunni stranieri

Letto 537 volte Ultima modifica il Domenica, 23 Dicembre 2018 07:48
Altro in questa categoria: Progetti Infanzia »
Top